Studi dermatologici ed estetici

Dott.a Maria Napolitano

Home

Risorse Medicina estetica dott.a Maria Napolitano

 

 
Contatta la dott.a Maria Napolitano
Intervento
Studio dove effettuare la Visita
Cognome e Nome (*)
 
Sesso
Telefono (*)
Cellulare (*)
Email (*)
Professione
Eta'
Ho letto ed ACCETTO l'informativa
Non Accetto

Intolleranze ed allergie

Intolleranze alimentari
Prick test
        inalanti
        alimenti
Patch test

Contatta la dottoressa

Le intolleranze alimentari consistono in una eccessiva tollerabilità ad un particolare cibo o ad una categoria di alimenti che, se non riconosciuta in tempo, può causare diversi problemi.

Molteplici e diversissimi tra loro sono i problemi associati ad intolleranza: senza essere esaustivi, problemi come obesità, sovrappeso, affaticamento cronico,  mal di testa, asma, ritenzione idrica,  eruzioni cutanee,  nausea, disturbi digestivi e gastrici, stitichezza, colon irritabile, colite ulcerosa, metabolismo rallentato, ecc., possono essere dovuti ad intolleranze alimentari non note.

Le intolleranze alimentari possono essere individuate con un grado estremo di accuratezza attraverso un metodo non invasivo, il metodo dell'Elettroagopuntura Diagnostica, utilizando un dispositivo medico progettato per "misurare la conducibilità" dei punti di "agopuntura" distribuiti nel corpo umano e finalizzato ad un utilizzo di tipo diagnostico.

  • Latte vaccino e derivati
  • Uova (albume)
  • Farina di grano, orzo, avena, mais
  • Crostacei, sogliola
  • Lievito chimico
  • Semi oleosi
  • Maiale, pollo, vitello
  • Vegetali 
  • Legumi
  • Frutta

Sistema nervoso centrale

  • disturbi del comportamento
  • depressione
  • ansia
  • sonnolenza
  • affaticamento
  • scarsa concentrazione
  • mal di testa
  • vertigini

Sistema immunitario

  • infezioni recidivanti
  • Sistema endocrino
  • sovrappeso
  • obesità
  • cellulite
  • ritenzione idrica
  • ipotensione
  • astenia sine materia

Occhio

  • congiuntivite recidivante

Orecchio e udito

  • dolore
  • acufeni
  • perdita di udito

Naso e olfatto

  • starnuti
  • olfatto ridotto o aumentato
  • prurito
  • sinusite
  • poliposi
  • rinorrea

Bocca e gola

  • gengive gonfie
  • disfagia
  • raucedine
  • afte
  • faringite e laringite

Polmoni

  • tosse insistente
  • dispnea
  • asma

Mucose gastrointestinali

  • nausea
  • gonfiore
  • dispepsia
  • eruttazioni
  • dolori addominali
  • diarrea
  • flatulenza
  • colon irritabile

Mucose genitourinarie

  • enuresi
  • pollachiuria
  • disuria
  • cistiti
  • dismenorrea
  • polimenorrea
  • vaginiti

Cuore, vasi, sangue

  • angina
  • tachicardia
  • palpitazioni
  • anemia

Muscoli e articolazioni

  • spasmi
  • crampi
  • artrite
  • tremori
  • dolori articolari
  • rigidità muscolare
  • scarsa performance sportiva

Cute

  • prurito
  • orticaria
  • acne
  • eczema
  • psoriasi
Il prick test è il test diagnostico maggiormente utilizzato nella pratica allergologica. L'esecuzione del test comporta la penetrazione attraverso la cute, mediante una piccole lesione superficiale, di una quantità di allergene adeguata a provocare una risposta specifica misurabile.
E' un test specifico per la diagnosi delle dermatiti allergiche da contatto, indolore, di facile e semplice esecuzione ambulatoriale.
Consiste nell'applicare sul dorsodel paziente dischetti di alluminio contenenti ciascuno una particolare sostanza (allergene) potenzialmente responsabile della dermatite.
Tali dischetti vengono mantenuti sulla cute per 48 ore grazie a particolari cerotti anallergici.
Una volta tolti, una eventuale risposta allergica a qualcuna delle sostanze applicate sarà individuata per la presenza di arrossamento, prurito e piccole vescicole localizzate alla sede di contatto.

Contatta la dottoressa

 

Studi dermatologici ed estetici

Dott.a Maria Napolitano

Partita Iva: 03596371215
Studi in Roma (zone Eur, Appio), Avellino, Nola (Na)
Tel. 347-7696888 | 06-78345764 | 081-8235477 | e-mail : m_napolitano@libero.it

Sito a carattere puramente divulagativo

Il messaggio informativo è diramato nel rispetto delle linee-guida delle
"Direttive per l’autorizzazione della pubblicità e dell’informazione
su siti internet e per l’uso della posta elettronica per motivi clinici"

Ultimo aggiornamento: 16/09/2009